Pit Bike: cosa si cela dietro l'ultimo trend a due ruote?

0
2

Un trend in continua ascesa nel mercato italiano, è quello attinente al mondo della Pit Bike. La definizione più corretta che si potrebbe dare a questi prototipi, è quello di piccole moto leggere e di facile trasporto. Una moda che ha invaso l'Italia dopo aver raggiunto grande popolarità in altre nazioni come Francia, Germania, Spagna e Stati Uniti, con un numero di appassionati crescente grazie anche alle numerose gare dedicate a questi piccoli e divertenti motocicli. Le dimensioni delle ruote, storicamente, variano da 10 a 14 pollici. Ultimamente, però, stanno prendendo sempre più piede anche quelle da 18 a 21 pollici.

Indice dei contenuti

Pit Bike: dove si possono utilizzare?

Le pit bike sono piccole moto che non possono circolare su strada, ma solo in apposite aree dedicate, le stesse, spesso, utilizzate per lo svolgimento di manifestazioni sportive. Originariamente pensate per i più piccoli, con l'intenzione di far apprendere loro l'utilizzo dei motocicli, le pit bike si sono rivelate di grande appeal anche presso il pubblico adulto: una Pit Bike, infatti, può reggere fino ai 100 kg di peso, grazie ad una struttura snella e leggera. E consente a tutti, anche ai piloti più esperti, di godere di un divertimento talvolta superiore alle moto di grandi cilindrata, nonostante le inferiori performance tecniche.

Un indubbio vantaggio delle Pit bike è insito nel prezzo, decisamente più conveniente dei grandi ciclomotori: con una spesa variabile da €.999,00 ad €.3400,00, infatti, se ne può acquistare una e dar sfogo alla propria passione su due ruote, che ormai coinvolge moltissimi nostri connazionali. Un altro innegabile vantaggio di questi ciclomotori, poi, è costituito dal loro utilizzo poliedrico, sia su piste sterrate che su nastro asfaltato: pochissimi motocicli, in tal senso, possono fregiarsi di un simile vanto. La Pit bike, di conseguenza, è in grado di far accendere la passione per le moto senza dover sobbarcarsi esborsi economici significativi, inevitabili qualora si acquistassero modelli di grossa cilindrata.

Quali sono le Pit Bike migliori presenti sul mercato?

Le marche produttrici di Pit Bike sono molteplici, anche se le migliori sono considerate quelle sfornate dalla francese YCF, autentico leader del settore, in grado di realizzare modelli di elevate prestazioni. La scelta della moto, anche in questo particolare ambito, fa la differenza, così come avviene per motocicli di dimensioni maggiori. Esistono vari tipi di Pit Bike, in grado di soddisfare qualsiasi esigenza.

Grazie ad alcuni sofisticati comandi, come - ad esempio - il telecomando di spegnimento a distanza, la Pit Bike 50 può essere utilizzate anche dai bambini di soli 5 anni d'età, in grado di fornire sicurezza grazie alla presenza del carrello stabilizzatore opzionale: questa categoria rappresenta, frequentemente, il primo approccio di un bambino col mondo delle due ruote.

In una fascia d'età leggermente più alta, dai 7 ai 13 anni, è consigliabile l'utilizzo di un modello Pit Bike 88, dotata di un motore semiautomatico e dall'utilizzo pratico e sicuro: l'ideale per i maschi che, diventando un po' più grandi, hanno il desiderio di non sentirsi più bambini. Il modello più venduto, però, è la Pit Bike 125, indubbiamente la più apprezzata ed utilizzata dagli amanti di questi piccoli motocicli. Esso ha un'estrema versatilità, in grado di essere utilizzata sia motoard che cross, oltre ad essere disponibile sia con le classiche quattro marce che con il cambio semiautomatico; l'avviamento, inoltre, può essere elettronico o a batteria.

Un modello che dispone di una potenza maggiore, ed è quindi consigliato a coloro che vogliono cimentarsi in una delle tante gare dedicate a questo particolare settore, è la Pit Bike 150, appositamente studiato per essere maggiormente robusto e collaudato. Completano il quadro, poi, le Pit Bike 160 e 190, modelli destinati a rider's navigati ed avvezzi all'utilizzo di motocicli potenti e performanti, che, talvolta, poco si discostano dalle prestazioni dei più noti motocicli presenti sul mercato.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here